Caro Abruzzo Home Page

 Tutto l'Abruzzo...in un click!

Home | Cultura e Tradizioni | Ignazio Silone

 

Google

 

Personaggi della Cultura Abruzzese

Ignazio Silone (1900)
Pescina (AQ) - Pseudonimo di Ignazio Tranquilli, nasce nel 1900 a Pescina (AQ), fu scrittore e saggista. Rimasto giovanissimo senza famiglia (il padre, la madre e cinque fratelli morirono nel terremoto che colpì la Marsica nel 1915), aderisce al partito socialista; a Roma entra a far parte della Gioventù Socialista e nel 1921 è al Congresso di Livorno cui segue la fondazione del Partito Comunista. Nell’ambito di questo partito ricopre ruoli di rilievo fino ad uscirne nel 1930 per via dell’opposizione alla politica sovietica di Stalin. Il romanzo più famoso di Silone, Fontamara, del 1933, è anche uno dei casi letterari del nostro secolo amato, rappresentato e molto letto in tutto il mondo (conta, infatti, numerosissime traduzioni), rimane quasi completamente ignorato per oltre vent’anni in Italia. Narra la lotta dei contadini del Fucino, definiti nel libro cafoni, contro gli abusi del regime, lasciando trasparire sullo sfondo il tema dell’annoso contrasto fra cafoni e borghesia. Le altre opere sono Vino e pane (1937), Il Seme sotto la neve (1941), Il Segreto di Luca (1956), L’Avventura di un povero cristiano (1968). Spesso messo in discussione per la sua attività politica, Silone muore a Roma nel 1977.

 

 
 

Home

 

SMS | Sms Bulk | Sms Gateway | Chat | Forum | NewsGroup | Agenda | Annunci | Add Link | Cartoline