Caro Abruzzo Home Page

 Tutto l'Abruzzo...in un click!

Home | Cultura e Tradizioni | Benedetto Croce

 

Google

 

Personaggi della Cultura Abruzzese

Benedetto Croce (1866)
Pescasseroli (AQ) - Nato a Pescasseroli (AQ) nel 1866 da una famiglia dell’alta borghesia, è considerato uno dei più grandi critici letterari e filosofi italiani. Trasferitosi a Napoli sin da giovane, non terminò gli studi in giurisprudenza perché si innamorò della filosofia, della storia e della letteratura e nel 1903 fondò la rivista La Critica di cui fu direttore sino alla sua morte. Sua creatura fu anche l’Istituto di Studi Storici per mezzo del quale scrisse centinaia di saggi, sia riguardanti scrittori, sia sulla storia e sulle situazioni sociali della sua epoca. La bibliografia di Croce è a dir poco ciclopica e, tra le sue opere più importanti, ricordiamo La Letteratura italiana del XIX secolo, La Filosofia dello Spirito, La Storia, La Poesia, Teoria e storia della storiografia, Storia dell’età barocca, Conversazioni critiche e Storia d’Italia dal 1870 al 1915. Croce fu anche un importante uomo politico. Nel 1910 fu eletto senatore e nel 1920 fu nominato ministro della Pubblica Istruzione nel governo Giolitti. Consideratosi come un liberale progressista, Croce fu neutralista nel corso della prima guerra mondiale e fu uno dei più grandi oppositori moderati del fascismo. Dopo essere stato di nuovo ministro nel governo Badoglio, deputato dell’Assemblea Costituente e presidente del partito Liberale, morì a Napoli nel 1952.

 

 
 

Home

 

SMS | Sms Bulk | Sms Gateway | Chat | Forum | NewsGroup | Agenda | Annunci | Add Link | Cartoline