Caro Abruzzo Home Page

 Tutto l'Abruzzo...in un click!

Home | Artigianato | Oreficeria

 

Google

 

L'Artigianato in Abruzzo

Oreficeria
Guardiagrele (CH) - L’Abruzzo è la patria di Nicola da Guardiagrele artista del 1400 (sua la stupenda Croce nella chiesa di S. Maria Maggiore a Guardiagrele in provincia di Chieti) e quindi è facile intuire che la regione ha molto da dire in questo campo. È soprattutto l’argento a farla da padrone nell’oreficeria, con oggetti preziosi che hanno una storia millenaria. Un vero capolavoro è la Presentosa, gioiello tipico dell’Abruzzo ed in particolare di Scanno (Aq) dove tuttora è realizzato. È costituito da una forma a stella composta da tanti triangolini in lastra lucida disposti a cerchi con le punte verso l’esterno. Gli spazi tra i triangoli ed il centro del cerchio e la sua circonferenza interna, sono riempiti da stilemi in filigrana. Alla parte centrale del ciondolo, vengono affidati, con opportune varianti simboliche, significati diversi. Il nome "Presentosa" nella sua storia viene interpretato come oggetto prezioso, ornamento personale, ricevuto, in genere, come "Presente", come dono da sfoggiare con presunzione. A fronte di un’analisi più approfondita del contesto socio culturale, si è portati a credere che la "presentosa"costituisse un vero e proprio mezzo di comunicazione visiva. Un cuore al centro della stella rendeva noto infatti lo stato nubile dell’indossatrice e in genere veniva regalata dalla madre o entrambi i genitori in età maritale. Il monile recante due cuori, legati da una chiave o da un nastro, era donato dai genitori di lui come "pegno" d’amore, come patto di promessa sposa. Il messaggio era "sono sentimentalmente impegnata". Il ciondolo con al centro una nave, veniva donato dal padre dello sposo o anche dallo sposo, il giorno delle nozze e stava a simboleggiare l’inizio di una navigazione in due verso una nuova vita, quella matrimoniale. La Presentosa è protagonista del Catenaccio, rievocazione storica di un matrimonio che si svolge sempre a Scanno. Tante altre opere di oreficeria si possono guardare all’interno delle chiese abruzzesi che presentano innumerevoli oggetti sacramentali risalenti al Medioevo e al Rinascimento. L’arte orafa continua anche oggi con numerosi laboratori artigianali che continuano la tradizione dei loro avi realizzando gioielli che hanno molti legami con il passato utilizzando spesso materiali poveri insieme ad oro, argento e pietre preziose.


Telefono

Fax

Url Internet

E-Mail

0871  0871 

www.artigianatomajella.it 

info@artigianatomajella.it 

 

 

 

Home

 

SMS | Sms Bulk | Sms Gateway | Chat | Forum | NewsGroup | Agenda | Annunci | Add Link | Cartoline